venerdì 12 luglio 2013

CONTORNO OCCHI E MALEDETTE OCCHIAIE!

Una cosa che ho notato con il passare degli anni, e l'aumento della stanchezza, è la comparsa (e conseguente peggioramento) delle poche graziose occhiaie che danno al viso un aspetto sempre stanco/malato/vecchio. Prima di passare all'ecobio credevo di aver risolto con la ormai famosa Erase paste della Benefit, che copre, per carità, ma va sfumata molto bene; inoltre secondo me rimaneva sempre un alone arancione (forse non andava bene per la mia carnagione). Per quanto riguarda la crema, non ho mai trovato una che andasse bene, o meglio, che non mi facesse bruciare la zona perioculare. Anzi, adesso che ci penso, sono state proprio le domande che mi sono posta sul perché nessun contorno occhi facesse al caso mio, a spingermi ad analizzarne i contenuti.
Decido quindi di optare per qualcosa di naturale e biologico, acquistando il gel contorno occhi Marilou Bio. Ma, nonostante tutti gli ecocert al loro posto, mi ha provocato una reazione quasi ustionante, facendo arrossare le zona sotto le occhiaie e sugli zigomi che toccavano il gel quando lo picchiettavo.

In questo periodo sto usando, invece, la crema contorno occhi intensiva Lavera, con té bianco bio e olio di karanja, contenuta in un un tubetto ma che applico dopo averne travasato un po' in un roll on con la pallina di metallo (quello che conteneva il Marilou) per un effetto drenante/rinfrescante. L'ho acquistata su Ecco Verde Italia, 13,89 euro per 15 ml.
Reputo la crema molto buona: non ho nessuna reazione né bruciore; spesso la mattina l'alone scuro sembra più attenuato, anche se ciò dipende da diversi fattori (ciclo-insonnia-cattivi pensieri-ritenzione idrica). Si assorbe bene e l'odore è delicato e piacevole.
Sempre sullo stesso sito, ho ordinato anche il Prime Focus Eyelid Primer Lily Lolo, 9,99 euro, una cialdina di 2 gr divisa in due; da un parte il primer/correttore più scuro, dall'altra il correttore più chiaro, dalla tonalità gialla: dopo l'arancione dell'erase ho scelto questo colore sperando che neutralizzasse l'alone blu (o viola?) delle mie occhiaie.
Pur leggendo solo cose bellissime su questo prodotto, io ho dei dubbi. Allora, all'inizio l'ho odiato, credevo di aver speso i miei soldi per qualcosa di totalmente inutile. Successivamente mi sono ricreduta sul correttore più chiaro, che applico sull'ombra sotto l'occhio prelevandolo e sfumandolo con il pennello num. 200 di kiko, ma poiche è cremoso, bisogna  poi fissarlo con cipria o polvere minerale. Il primer non serve a niente. Cioè non è primer, non fai in tempo a passarlo che ti si formano le pieghe nell'occhio, prima ancora di applicare l'ombretto; troppo cremoso, senza siliconi contenuti nei normali primer e che servono proprio per quello. Ma è giusto così, non deve contenere siliconi, tuttavia non posso considerarlo un primer.

E voi... come sconfiggete le odiose occhiaie?